Blog & Ricette

Cerca
  • lanutrizionistaacc

Semi di Chia: il superfood del momento

Direttamente dal Messico alle nostre tavole ecco in arrivo i semi di Chia, da tempo dimenticati ma ultimamente ritornati in voga come "moda del momento". In realtà, però, questi semini neri marroni e bianchi non sono solo una moda, ma hanno molteplici proprietà che apportano benefici alla nostra salute, ecco perchè rappresentano un superfood!

Ma vediamo nel dettaglio di che cosa si tratta: sono la più ricca risorsa di omega 3 di origine vegetale finora nota, contengono proteine, fibre, vitamine (soprattutto vitamina A), flavonoidi, selenio, magnesio, fosforo, potassio e calcio. Vista la loro composizione, hanno un alto potere stabilizzante sulla glicemia ed un alto potere anti-ipertensivo.

Studi scientifici hanno dimostrato benefici su patologie quali: Diabete di tipo2, Ipertensione, Ipercolesterolemia. Inoltre gli alti livelli di omega3 permettono una riduzione dell'infiammazione dell'organismo (vittima ad esempio di  patologie autoimmuni e reumatologiche).



Inoltre tra i tanti benefici, i semi di Chia, vantano proprietà sazianti e dimagranti (formano una sorta di gel a livello di stomaco e intestino che si percepisce come senso di sazietà immediato)

Ecco qualche informazione importante per iniziare ad assumere con coscienza questi semi del benessere:

  • I semi di Chia vanno sempre associati all'assunzione di liquidi

  • Non superare la dose di 2 cucchiai al giorno e per un periodo non superiore alle 12 settimane

  • Evitare di assumerli insieme a medicinali (potrebbero rallentarne l'assorbimento!)

  • Evitarli nel caso si soffra di pressione bassa

  • Evitare di assumerli nel caso si abba allergia a origano, timo, sesamo o semi di mostarda

Una curiosità: l'assunzione di semi di Chia sembra che porti a miglioramenti nelle prestazioni sportive di lunga durata, infatti i Tarahumara del Messico negli ultimi 500 anni non hanno mai smesso di bere l'iskiate (bevanda superenergetica gelatinosa a base di semi di Chia e lime) e chiamano questi semini con la dicitura "running food".

Come si mangiano? Sono semi insapori, quindi si possono assumere crudi così come sono, dentro allo yogurt del mattino oppure spolverati sull'insalata o sulla pasta, ancora si possono mettere in acqua e aspettare che formino un film di gelatina.Per la loro proprietà addensante possono essere utilizzati per fare polpette, hamburger oppure budini o torte!

Non mi rimane che augurare a tutti Buon appetito!


#semichia #colesterolo #semidellosportivo

92 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti